01/03/2012 -

Palermo, Borsellino: "Non accetto primarie farsa"

Rita Borsellino

L'eurodeputato insieme a Orlando e Di Pitro: "Abbiamo l'occasione di cambiare la città ma i toni della campagna elettorale hanno preso una bruttissima piega, dove i temi che contano sono in secondo piano"

 

PALERMO. «Le Primarie del 4 marzo possono rappresentare una svolta per questa città, dopo anni di buio amministrativo. Abbiamo la grande occasione di costruire un'alternativa forte e credibile. Purtroppo, i toni della campagna elettorale hanno preso una bruttissima piega, dove i temi che più contano, quelli che più interessano cittadine e cittadini, stanno passando in secondo piano». Lo ha detto Rita Borsellino, candidata alla Primarie del centrosinistra per il sindaco di Palermo.  «Non posso accettare che le Primarie diventino una farsa. Non lo posso accettare prima di tutto per Palermo, che ha già patito abbastanza e che mai come oggi ha bisogno di serietà, responsabilità e credibilità», ha concluso.


«Ci auguriamo che la coalizione di centrosinistra rimanga unita anche dopo le primarie, ma mi
riferisco al centrosinistra rappresentato dalla foto di Vasto e non al centrosinistra inquinato da chi è stato complice della devastazione di questa città». Lo ha detto il leader di Idv, Antonio Di Pietro,


Orlando il sindaco l'ha già fatto e non lo farà più, come devo dirlo in aramaico? Io sono candidato a Palermo nel nome e col volto di Rita Borsellino». Così il portavoce di Idv, Leoluca Orlando, rispondendo ai giornalisti ha sgomberato il campo dalle voci secondo cui in caso di sospetto di inquinamento delle primarie del centrosinistra, in programma domenica prossima, sarebbe pronto a candidarsi al primo turno il 6 maggio. 

POLITICA